Il mare blu 2016: in testa Sardegna e Puglia

By | giugno 28, 2016
Sardegna Mare Blu 2016 Santa Teresa di Gallura

Santa Teresa Di Gallura, Sardegna

Sardegna e Puglia sono le fuoriclasse, le aree con le migliori performance in sostenibilità e tutela ambientale. Anche quest’anno la classifica del mare pulito messa a punto da Legambiente e Touring Club conferma il primato di queste due regioni: conquistano metà delle 5 vele marine (in tutto 19 località, più 7 lacustri) che figurano bell’edizione 2016 della Guida Blu. Ma, sparse per la penisola, ci sono molti Comuni che hanno tenuto alta la bandiera della qualità ambientale e della valorizzazione del territorio.

Le bandiere blu Sardegna 2016: quali spiagge dell’isola si sono aggiudicate i riconoscimenti di quest’anno per il mare blu più pulito, curato e salvaguardato

Mare-Blu-2016-Sardegna-Domus-de-maria-Spiaggia-di-cala-cipolla

Chia, Cala Cipolla, Sardegna

Con le bandiere blu per la Sardegna nel 2016 sono state premiate le località con le spiagge in cui l’acqua è risultata più pulita e gli stabilimenti più organizzati ed efficienti in materia di servizi al turista, pulizia della spiaggia e raccolta differenziata.

Tutti elementi che hanno fatto vincere alla Sardegna ben undici Bandiere Blu , 3 in più rispetto lo scorso anno. Le new entry sono Badesi, Porto Ferro e Portu Tramatzu.

In cima all’elenco troviamo Domus de Maria (Cagliari) che conquista il primato grazie all’impegno per la tutela e la valorizzazione del paesaggio naturale e alla cura dedicata all’educazione ambientale e ai beni archeologici.

Tra le altre località pluri-premiate ricordiamo Palau, Torre Grande di Oristano e Santa Teresa di Gallura. Oltre ad avere tratti i costa bellissimi, caratterizzati da sabbie bianche, la Sardegna possiede il miglior sistema di depurazione di acque reflue di tutto il Paese. E’ anche grazie a questo che l’acqua si è mantenuta ottimamente pulita. Vediamo alcune delle vincitrici nel dettaglio.

Sardegna-Mare-Blu-SPIAGGIA-TORREGRANDE

Torre Grande, Oristano Sardegna

Badesi, un piccolo villaggio nella zona della Gallura, è situato di fronte all’Asinara e accoglie i turisti con la splendida spiaggia di Armeria, con poche strutture ricettive, ma che mantiene gran parte della natura incontaminata che la caratterizza. E’ una spiaggia molto amata dagli appassionati di surf e di altri sport acquatici.

Porto Ferro è situata in provincia di Sassari, nella parte nord occidentale dell’isola, in una magnifica baia che circonda una spiaggia di sabbia fine e un mare cristallino. Dietro Porto Ferro si estende una pineta che collega la spiaggia al lago naturale di Baratz, nei pressi di Villa Assunta. Zona frequentata dai surfisti perché caratterizzata da vento e onde piuttosto alte. Portu Tramatzu, in zona Teulada , è una delle spiagge più belle e più attrezzate della Sardegna; ci sono parcheggi e strutture ricettive, inoltre è a pochissimi chilometri di distanza dal centro di Teulada. La sabbia finissima e un mare trasparente faranno da cornice alla vostra vacanza

Tra le bandiere blu della Sardegna 2016 spiccano la Maddalena e Palau con 4 spiagge ciascuna premiate. Le vincitrici sono quella dei Due Mari e del Relitto sull’isola di Caprera, Porto Lungo e Spalmatore. Di Palau segnaliamo la spiaggia di Liscia, di Palau Vecchio, dell’Isuledda e la Sciumara. Nella Gallura si distinguono le spiagge di Rena Ponente, di Rena Bianca e di Zia Culumba. Nella zona dell’Ogliastra vincono il riconoscimento ben 6 spiagge. Tra le più conosciute troviamo quella di Porto Frailis e quella del Lido di Cea.

Le spiagge con le Bandiere Blu 2016 in Puglia

Le Bandiere Blu assegnate alla Puglia per il 2016 sono state 11. La new entry è Castellaneta, in provincia di Taranto, con la spiaggia di Castellaneta Marina.

Si tratta di un’ampia spiaggia sabbiosa attrezzata con tutti i comfort; il mare è molto pulito, di colore azzurro turchese.

Puglia-Mare-Blu-2016-torre-dell-orso-panoramica

Torre dell’Orso, Puglia

E’ una località molto amata per le vacanze in famiglia con i bambini. Infatti, il fondale è piuttosto basso. Sempre in provincia di Taranto, in Puglia riceve la Bandiera Blu la spiaggia di Ginosa Marina, anch’essa ben organizzata per ricevere i turisti.

Spostandoci in provincia di Lecce si segnalano le località di Castro, Otranto, Salve e Melendugno. Quest’ultima riguarda la famosa spiaggia di Torre dell’Orso, quella di Sant’Andrea, quella di San Foca Nord-Torre Specchia, Foca Centro e Roca.

Tra le Bandiere Blu alla Puglia del 2016, la Baia di Torre dell’Orso è forse una delle spiagge più conosciute della regione. Possiede un lungo arenile sabbioso, un mare verde smeraldo e tre stabilimenti balneari attrezzati con ristorante. In provincia di Brindisi spiccano Carovigno, Ostuni e Fasano. La prima è un’altra nuova entrata del 2016.

Il litorale di Carovigno è lungo ben 14 km, in cui si alternano piccole cale, ampie spiagge sabbiose e coste rocciose. La pulizia delle sue acque e la grande attenzione nella tutela dell’ambiente le hanno permesso di ricevere il riconoscimento tanto ambito. Nella zona di Barletta, Andria e Trani sono state premiate Margherita di Savoia e Canna Fresca, mentre per la provincia di Bari, Polignano a Mare. Margherita di Savoia è famosa anche per le omonime saline, le più grandi in Europa e seconde nel mondo.

La località di Polignano a Mare sorge in cima a uno sperone roccioso a picco sul Mare Adriatico. Le sue spiagge hanno acque molto pulite e i servizi offerti ai turisti sono eccellenti. Tra quelle più belle segnaliamo le spiagge di Lama Monachile, di Grottone e quella di Lido Cala Paura.

Puglia-Mare-Blu-2016-Polignano-a-Mare

Polignano a Mare, Puglia

Si ricordano, inoltre, le spiagge di Ponte dei Lapilli, di Porto Cavallo, di Porto Contessa, di San Vito, di Port’Alga, di Pozzo Vivo e infine quella di Torre Incina. Quest’ultima è una piccola e deliziosa caletta di ciottoli.