I Serpenti ciechi e scavatori: animali affascinanti (Tiflopidi)

By | aprile 19, 2017
Le circa 200 specie di questi “Serpenti ciechi” o scavatori, non mai più lunghi di un metro, vivono nelle zone tropicali dell’Europa, Africa, America meridionale e dell’Australia. Alcuni studiosi ritengono che i Tufl0pidi, perla loro struttura, siano più simili a certi Sauri che agli altri Serpenti.
Vivono scavando gallerie nel terreno grazie alla piastra compatta che ricopre il loro capo. Il corpo è cilindrico e la coda, brevissima, termina con una spina. Le mandibole sono quasi sempre prive di denti; gli occhi sono molto piccoli e talvolta non funzionanti. Si nutrono di larve e di insetti che cacciano durante le ore notturne. Emergono in superficie solo dopo piogge abbondanti.
Ai Tiflopidi appartiene l’unico Serpente capace di riproduzione senza fecondazione, per partenogenesi, il Tìflope bramino (Typhlops braminus), lungo circa 17 cm. In pratica esistono soltanto individui di sesso femminile che possono riprodursi senza feconda zione. Vive soprattutto nell’Asia meridio nale e nell’arcipelago indonesiano ma è presente anche in Africa, compreso il Madagascar.
Questo Rettile è detto anche ”Serpente dei vasi di fiori” perché si trova spesso all’interno dei vasi e in questo modo è stato introdotto in molte parti del mondo. Si nutre soprattutto di Artropodi.