Famiglie di insetti curiose presenti nell’ambiente: i coleotteri

By | aprile 24, 2017

La famiglia dei Passalidi comprende circa 500 specie tropicali, piuttosto grosse, lignicole.

La numerosa famiglia dei Cerambicidi (20.000 specie) comprende insetti di medie e grosse dimensioni, con lunghe antenne, mandibole robuste, forti zampe. Si nutrono di tessuti vegetali, dal legno al polline.

L’Ergates faber predilige i boschi di Conifere. Anche la famiglia dei Tenebrionidi è numerosa (15.000 specie): si tratta di insetti notturni, lenti nei movimenti, piuttosto grossi e, nel caso dell’Akis goryi, con zampe allungate.

La Pimelia angulata spinosa, comunissima nelle regioni desertiche, si infossa nella sabbia per sottrarsi all’eccessivo calore: ha strutture corporee adatte appunto a scavare velocemente come la forma delle zampe setolose e granulose.

Alla famiglia dei Lucanidi, oltre allo spettacolare Cervo volante, del tutto inoffensivo nonostante le possenti mandibole che hanno funzione solo ornamentale, appartiene l’odonto/abis cuvera delle zone asiatiche: presenta nel maschio grosse tenaglie che nella femmina, più piccola e aggraziata, mancano del tutto.

l Lampiridi (Lucciole) presentano uno spiccato dimorfismo sessuale: le femmine infatti sono attere, con occhi e antenne molto piccoli.

Di giorno i Lampiridi non presentano alcuna caratteristica rilevante, ma di notte, sia i maschi, sia soprattutto le femmine, emettono da appositi organi una luce come richiamo sessuale.‘

Se disturbati spengono volontariamente la loro luce.

Larve e femmine adulte sono di buon appetito, mentre i maschi preferiscono una salutare e totale dieta.