Il faggio: l’albero magico della forza e del mistero

By | aprile 20, 2017

FAGGIO

ll faggio, tronco diritto e liscio, corteccia cenerina, foglie ovali d’un bel verde intenso, è un albero che esprime forza, solidità e mistero. Quando l’Europa era ancora coperta di foreste, icapi tribù si riunivano sotto i faggi più maestosi per prendere le decisioni importanti: la caccia, la guerra, la pace.

Allora il faggio era un albero magico. I Greci dicevano che era sufficiente sfiorare una vipera con un suo ramo per paralizzarla.

Una bella foresta

Chi vuol vedere una delle più belle faggete italiane, vada sulle Prealpi Carniche, nella parte occidentale del grande altipiano del Cansiglio. E attualmente un bosco protetto. ll faggio è comunque una delle specie dominanti nei boschi europei. Sulle Alpi e sugli Appennini lo si incontra fino ai 1800 metri di quota. Piògge abbondanti e nebbie frequenti costituiscono il suo clima ideale.

Ricorda: non c’e’ faggio senza spine

I frutti del faggio sono triana golari, bruni, lucenti e protetti da un involucro legnoso, irto di spine. Maturano in agostosettembre; in quel periodo se li contendono fagiani e scoiattoli. Il loro nome è faggiole o faggine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *